Alberico da Barbiano

Alberico da Barbiano detto “Il Grande” fu fra i più noti condottieri del XIV secolo e certamente il più dotato di capacità strategiche e il meno incline alla brutalità violenta che contrassegnò quell’epoca. Famoso per aver creato la prima Compagnia Leggi tutto…

I giullari medievali

Nel passaggio dalla Tarda Antichità al Medioevo c’è un crollo delle istituzioni ufficiali per lo spettacolo, collegando spettacoli teatrali e momenti di svago come guasto all’ordine pubblico sull’ondata dei predicatori degli Ordini mendicanti che cercava di comprimerlo. Forme di intrattenimento Leggi tutto…

Evoluzione della spada in Italia: dagli ossi alle armi sportive

GLI INIZI Le prime forme di armi le ritroviamo, seppur in modo molto semplice, già nel Neolitico (8.000-6.000 a.C.). Queste armi erano prevalentemente realizzate in osso o pietra, fissate o meno su un’asta di legno. Seppur queste fossero oggetti atti Leggi tutto…

Abiti Medievali

Nel corso della storia, la religione ha sempre ricoperto un ruolo di grande importanza negli usi e nei costumi della società. Nel corso del Medioevo la quotidianità e le abitudini della società vennero fortemente influenzate. Le istituzioni sacre infatti condannavano Leggi tutto…

Storia e cultura della caccia

AMBIENTE All’alba del cosiddetto Medioevo il sole sorge su un mondo di foreste. Le popolazioni che si erano insediate all’interno degli antichi confini imperiali erano portatrici di una cultura economica che privilegiava lo sfruttamento delle risorse silvo-pastorali rispetto a quelle Leggi tutto…

I gradi militari

Dopo il crollo dell’Impero Romano vi fu un primo momento di confusione in campo militare, del resto le popolazioni barbariche non avevano un struttura militare organizzata. Nonostante questo qualcosa dell’Impero Romano si mantenne. La prima grande modifica nell’esercito fu portata Leggi tutto…

Il Medioevo: concetti e cronologia

Il concetto di Medioevo o “Media Aetas” (età di mezzo) si formò tra il XV e il XVI secolo per opera degli umanisti che vedevano in esso la negazione dell’equilibrio classico o per opera dei riformati che lo identificavano come Leggi tutto…