Il Rinascimento e le illusioni prospettiche: Santa Maria presso San Satiro a Milano

Fin dall’antichità, la rappresentazione prospettica di oggetti è sempre stata usata con l’intento di creare effetti di “illusione percettiva”. Sfruttata soprattutto per la rappresentazione di fondali scenici, essa doveva essere costruita in modo tale che le linee corrispondessero “in maniera Leggi tutto…